Itinerari MTB

I percorsi consigliati dall'Hotel Majorka

All’interno del Dolomiti Paganella Bike ci sono 3 aree Bike Park, la storica area di Fai della Paganella con i suoi 3 “technical trails” ed il flow trails “Peter Pan”, e le nuove due aree di Molveno ed Andalo con flow trails, particolarmente indirizzati alle nuove leve.  Le aree bike park si collegano tra loro con percorsi singletrails (condivisi/shared), generamente molto più adatti a bici da trail-allmountain ed enduro.
Ci sono due aree dedicate a Pump Track e Skills Aree
  • Fai della Paganella, a fianco del rifugio Meriz a quota 1.440m
  • Molveno, al lido, attiguo alla zona piscine

Il PumpTrack è un percorso artificiale composto da curve paraboliche e dossi di varie dimensioni.  Lo scopo del pumptrack è quello di percorrerlo senza pedalare , ovvero sfruttando la spinta (pump) del corpo. Il Pump Track è praticabile da tutti, dal neofito al rider esperto.

La Skill Area, è un area didattica, composta da un percorso con vari tipi di ostacoli artificiali , di diverso livello, che riproducono specifiche situazioni, volte al miglioramento della propria abilità in mountain bike. Passerelle strette, ponti basculanti, wall ride, salti, ed altri attrezzi affinano la tecnica di guida.

Fai della Paganella – all’interno dell’area Bike Park – in località Meriz (stazione a Monte della Seggiovia) a quota 1.440 metri è presente un pump track di 70 m di lunghezza, una skill area adattatta ad adulti e bambini, ed un percorso permanente ad anello di Cross Country (fruibile da Maggio a Settembre).

PumpMeriz
 

Molveno – presso il Lido , adiacente al lago – è presente un pump track particolarmente rivolto ad un pubblico neofito ed ai bambini. Adiacente al pump track è presente anche una skills area (area didattica).

PumpMolveno

 
CROSS COUNTRY
route distance Time Ascent Descent bike shuttle Altitude max
 nome del tour  descrizione del percorso distanza  tempopercorso  dislivellopositivo dislivellonegativo uso biciBUS quota massima
790 Tour Meriz / Dosson 11,1 2h 30′ 500 500 1.520
782 Through Gazza
da Andalo per il 786 fino a località Crosare
rientro da Ranzo per il  804
29,7 7h  2.000 2.000 spunta  1.820
785 Prati di Gaggia
da Andalo per il 786 fino a località Crosare
17,1 5h  950 950 1.820
793 Fausior 16,1 4h 580 580 1.540
800 CrozAltissimo  10,2 3h  610 610 1.430
796 Selvapiana  20,0  2h 45′  650 650 1.125
792 Orsi MTB  13,6  3h  720  720  1.255
788 Acqua delle Scudelle 20,0  4h  760  760 1.480
786 To the Top 30,7 4h 1.150 1.150 2.125
783 Around Paganella 51,2 6h 1.150 1.150 1.063
789 Tour dei 4 Paesi 30,1 6h 30′ 1.250 1.250 1.520

ENDURO

trailprogoriz

 

Itinerari con lunghezze e dislivelli impegnativi, per effettuarli è necessaria l’intera giornata, pur utilizzando abbondantemente impianti di risalita ed eventuali bicibus. Vi ricordiamo di controllare attentamente le date in cui sono attivi i servizi degli impianti di risalita ed il servizio BiciBUS. Gli itinerari possono essere fatti in autosufficienza, data la presenza della segnaletica e delle tracce GPX, ma consigliamo di percorrere gli itinerari sempre in compagnia, e nel caso foste soli , ricordiamo che molti tour vengono effettuati con programmazione settimana, pertanto con la possibilità di percorrerli con altri bikers (oltre alla guida). Per tutte le altre informazioni, ricordiamo di leggere attentamente regolamenti e descrizione dei percorsi.

 

Le piste ciclabili del Trentino raggiungibili da Andalo in MTB o in macchina.

La pista ciclabile della Val di Sole si sviluppa quasi per intero lungo il percorso dello spumeggiante Fiume Noce, per 35 km, da Mostizzolo a Fucine e da qui fino a Cogolo di Peio ricalcando il tracciato di antiche strade di collegamento o di strade arginali e di campagna. Il percorso non è impegnativo e copre un dislivello complessivo di 565 metri. Si possono scegliere vari percorsi ed utilizzare il treno Dolomiti Express e il Bici Bus, appositamente attrezzati per il trasporto delle bici, per integrare gli itinerari o risalire comodamente dal fondovalle.

 

La ciclopedonale della Valle dei Laghi, denominata anche Torbole-Trento, parte dalle sponde del lago di Garda, in prossimità della foce del fiume Sarca (km 0,000), dove confluiscono le piste provenienti da Riva del Garda e Mori : il percorso ben segnalato, corre sull’argine del fiume in destra orografica.Risalendo verso nord in direzione di Arco, si evita l’incrocio con la trafficata strada statale SS240, grazie al recente bypass ricavato nell’alveo del fiume Sarca, che consente in tutta sicurezza il transito dei ciclisti al di sotto del ponte stradale, senza mai abbandonare la ciclabile (km 0,460). Il bypass viene interdetto al pubblico solo in occasione delle piene del Sarca, quando le acque del fiume invadono la sede ciclopedonale rendendola inagibile. Per oltre 5 km si pedala seguendo le anse del fiume fino a Arco. Si attraversa su strada normale e si riprende poi il tracciato della ciclopedonale in corrispondenza del ponte stradale sul Sarca (km 6,670). Da qui la pista risale nuovamente il fiume Sarca prr circa 500 metri poi imbocca a destra la passerella ciclopedonale all’altezza del campeggio, che va sulla riva opposta in prossimità del parco urbano; si prosegue sull’argine. Dopo circa 4 km si supera il restringimento a lato della statale 45bis, grazie alla mensola metallica realizzata a sbalzo sul fiume, che consente in tutta sicurezza di raggiungere Ceniga. Strada comunale da Ceniga a Dro, verso la periferia nord dove si imbocca la ciclopedonale protetta di circa 850ml, fino all’incrocio con la stradina comunale che conduce alla ex centrale idroelettrica di Fies (km 13,300). Poi Pietramurata, Sarche, Vezzano e Terlago

 

La Valsugana. Percorso in buona parte su pista ciclabile asfaltata, che costeggia il fiume Brenta. Possibilità di percorrerlo da ambo i lati, con prenotazione preventiva si può usufruire del servizio treno+bici. Da Borgo Valsugana seguendo le indicazioni per la ciclabile. Partendo da Bassano, prendere la Dx Brenta dalla periferia n/o della città. Fino ad oltre Valstagna il percorso è condiviso con le auto su strada comunque secondaria e tranquilla, che attraversa i piccoli paesini interni, a Valstagna si sale verso l’altopiano la “Calà del Sasso”, percorso antichissimo su sentiero di 4.444 gradini. Da Cornale la pista diventa completamente ciclabile, una passerella sul fiume da percorrere a piedi per i meno esperti. A Tezze Valsugana, arrivati ad una rotonda, si prosegue verso dx per il nuovo tratto della ciclabile. Poi Marcesina sull’altopiano di ASIAGO (percorribile SOLO IN SALITA a causa dell’elevata esposizione) o Borgo Valsugana. Dopo Borgo fra meli e vigne fino a Levico Terme e poi a Caldonazzo dopo oltre 60 km.

 

Mountain bike nelle Dolomiti di Brenta

Servizi

Hotel Majorka è un Dolomiti di Brenta Bike e Paganella Brenta Bike Hotel Essere un bike hotel significa conoscere il mondo dei biker, le loro aspirazioni e i loro desideri, abbiamo una Bike room, un …

Vedi dettagli

Le offerte proposte agli appassionati di Mtb

Offerte mtb

Vedi dettagli